Lucchetti CC TAG 5 contraffatti
fake-label-new

Lucchetti CC TAG 5 contraffatti trovati in circolazione; risposta immediata

Sono stati trovati lucchetti CC TAG5 contraffatti. Questi lucchetti sembrano originali, ma non possono essere scansionati. Riscon Arnhem B.V., un investigatore privato indipendente, è stato incaricato da Container Centralen a condurre delle indagini a riguardo. Riscon raccoglie qualsiasi informazione (se lo si desidera, in modo anonimo) tramite il numero di telefono +31 318 6666 44. Per le informazioni che porteranno dei risultati, è stata messa a disposizione una ricompensa fino a € 30.000.

Roel de Jong, CEO di Container Centralen: “Il nostro CC Pool è un sistema che si basa su una cooperazione leale. Ma ora, sfortunatamente, sta succedendo esattamente quello che era avvenuto in precedenza con il lucchetto rosso: il CC Pool è stato preso di mira da criminali. Questo danneggia i nostri membri del Pool. Prima uniamo le forze e agiamo, maggiori sono le possibilità di scoprire la fonte. Ecco perché stiamo mettendo a disposizione una ricompensa, per informazioni che portino a dei risultati. Questi dati verranno trattati da Riscon in maniera anonima e confidenziale, anche verso CC. Per noi, la cosa principale è che i membri del Pool possano continuare a fare accordi tra di loro, senza preoccuparsi della contraffazione”.

CC TAG5 è stato progettato e testato in collaborazione con gli specialisti Lyngsoe Systems e Omni-ID, sviluppatore del lucchetto RFID. I punti di miglioramento sono stati la qualità e la leggibilità dell’antenna RFID e il lucchetto è a prova di manomissione, il che significa che non è possibile rimuovere e riutilizzare un lucchetto CC originale senza danni visivi significativi ed evidenti. La contraffazione è un altro problema, come spiega il responsabile della ricerca e sviluppo di Lynsgoe, Don Ferguson: “Purtroppo è molto difficile prevenire questo tipo di contraffazione. Con una certa quantità di attrezzature professionali, è possibile scansionare e copiare l’aspetto fisico di qualsiasi oggetto. La vera protezione del CC TAG5 è l’antenna RFID. Scansionare, alla fine, è l’unico modo per essere sicuri al 100% di un lucchetto”.

Tony Kington, CEO di Omni-ID, aggiunge: “I lucchetti falsi che vediamo ora sono stati chiaramente prodotti utilizzando apparecchiature costose, per riuscire a fabbricare prodotti contraffatti esteticamente simili – come già detto, senza l’esclusivo codice RFID. Per aiutare CC nel suo obiettivo di ridurre al minimo i lucchetti contraffatti, analizzeremo i lucchetti falsi che CC trova sul mercato. Questo ci fornirà un’idea precisa delle contraffazioni e del modo in cui il design e il brevetto sono stati violati”.


La preghiamo di contattare Riscon Arnhem B.V con informazioni sui lucchetti CC contraffatti:

  • Tel +31 318 6666 44.
  • Per le informazioni che porteranno a dei risultati, è stata messa a disposizione una ricompensa fino a € 30.000.
  • 7 giorni alla settimana, comprese le ore serali.
  • Lingue parlate: inglese, olandese, tedesco e francese.
  • Se lo si desidera, è possibile rimanere anonimi.

Il Dipartimento di Giustizia olandese ha fornito a Riscon Arnhem B.V. le seguenti licenze (nomi in olandese): Particulier Onderzoeksbureau POB 591, ParticuliereBeveiligingsorganisatie ND 1320. Nel 2013 Riscon ha ottenuto la certificazione BPOB (dalla Private Investigators’ Trade Association).

La contraffazione e / o la vendita di lucchetti CC è un reato che viola i diritti di proprietà intellettuale.
Allegare intenzionalmente un lucchetto contraffatto o scambiare carrelli con un lucchetto contraffatto come “CC Container” è un reato. Per favore non lasciatevi coinvolgere e non comprate lucchetti al di fuori di CC!

Maggiori informazioni disponibili su www.container-centralen.com/fakelabels

Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su xing
XING
webdesign development

Che cosa sta cercando?